Intervista a Giulio Ornati

Un 2016 da incorniciare,nuovo anno e nuovi obbiettivi per l’atleta del Team Salomon Giulio Ornati. Una breve intervista al campione Omegnese che ha risposto a qualche nostra domanda.

 

1- E’ stato un 2016 di grandi risultati che hanno incorniciato una stagione perfetta,sei soddisfatto?

  Certo il 2016 è stato una sorta di consacrazione, il fatto di arrivare nei primi 10 e a volte nei primi 5 in gare di livello internazionale ha reso quest’annata molto positiva. Sono soddisfatto, ho sbagliato una sola gara e durante l’arco di tutta la stagione ci può stare un piccolo calo mentale/fisico.Dopodichè il mio obiettivo principale era di entrare nei 10 all’UTMB (170 km intorno al Monte Bianco) e riuscire in questa “impresa” mi ha ripagato dei sacrifici e sforzi fatti durante tutto l’anno.

 

 

2- Le tue aspettative in questo 2017 e gli obbiettivi principali?

Nel 2017 mi aspetto inanzitutto di avere la stessa passione che negli ultimi anni mi contraddistingue e permette di allenarmi tanto divertendomi. Ho gia pianificato le prossime gare e l’obiettivo principale sarà sempre l’UTMB, proprio perché è la gara madre di tutte le altre,dove ti permette di confrontarti con i più forti e a me piace da matti perché se non si fosse ancora capito sono abbastanza competitivo(ride)

 

3- Durante il periodo invernale(gennaio/febbraio) come ci si allena uno Sky-Runner?

Durante l’inverno con il mio preparatore studiamo un periodo di costruzione. Si intende dei “lavori” piu improntati sul piano e sulla velocità, oltre a ripetute in salita abbastanza  brevi. Quello che cerco sempre di fare è un allenamento tipo di palestra o ski alp o comunque di forza, con un altro allenamento di trasformazione immediata di corsa. Questa è una metodologia che su di me funziona molto. E’ chiaro che richiede molto tempo da spendere in quanto si doppia spesso allenamento. Inoltre un lungo a settimana lo mantengo.

 

 

4- La passata stagione hai incoronato un sogno,vestire la maglia azzurra ai campionati mondiali, che cosa ha significato per te?

Vestire la maglia azzurra ti fa vivere emozioni uniche. Per me è il coronamento di un sogno e il premio per i tanti sacrifici che si devono affrontare per arrivare a certi livelli. Il condividere tanti momenti con i miei compagni/amici di nazionale e il vestire la maglia azzurra ti porta a dare in gara il 200%. Il mondiale in Portogallo non è andato come speravo, ho avuto grossi problemi (sia tecnici che fisici), fosse stata una gara “normale” probabilmente mi sarei fermato a metà gara, ma il fatto di rappresentare una nazione intera ti fa trovare forze che non immagineresti mai di avere, e cosi ti spinge a non mollare e portare a termine la gara. All’arrivo ero totalmente disintegrato ma conscio del fatto che avevo dato tutto me stesso.Perciò felice di aver onorato la maglia azzurra.

 

 

5-  Un consiglio che daresti a chi vorrebbe cominciare a correre la tua specialità?

Un consiglio che do a chi vorrebbe spingersi a gare molto lunghe come le mie è di andare molto per gradi. Intendo di non passare da una 30 km ad una 80. Ci sono dei tempi fisiologici che il tuo fisico deve rispettare per potersi abituare a carichi maggiori. So che può far gola la gara di casa da 90 km ma se prima di quel giorno non si è mai corso piu di 40/50 km è facile che si vada incontro ad un devasto fisico che ci si porterà dietro per giorni o addirittura mesi. Poi il fatto di farsi seguire da una persona competente di trail che ti possa programmare gli allenamenti su misura è un altro punto cardine. Sia che ci si alleni 3 volte a settimana oppure 10,il discorso non cambia. E poi in ultimo (ma non ultimo) la voglia di stare in montagna per ore, la curiosità di vedere la fatica con occhi nuovi, la sveglia quando fuori è buio e freddo, il mal di gambe dopo un giro mega, scartabellare cartine alla ricerca di nuovi sentieri e..beh potrei star qui fino domattina a scrivere ma tanta tanta tanta passione… è quello l’ingrediente segreto.

Seguite la pagina Facebook di Giulio:

Giulio Ornati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...